bookonline alberghi Provenza  Itinerario di golf in Costa Azzurra    Bookonline.it hotel a Cannes e Costa Azzurra


Cerca un hotel a Cannes

Cerca un hotel in Costa Azzurra

Una settimana per giocare a golf


Una settimana per giocare grande golf e serate di gala per fortunati giocatori, in cinque splendidi campi della Costa Azzurra nei pressi di Cannes

di Roberta Vitale
Tratto dalla rivista GOLF&Turismo

Questa esperienza di circa un centinaio di golfisti fatta a luglio, e qui di seguito descritta, è certamente un'idea suggestiva e piacevole da ripetere nel periodo primaverile a cavallo delle feste del 25 aprile e 1 maggio.
Vista del lungomare di Cannes

Una settimana in Costa Azzurra, tra località esclusive e gare in cinque meravigliosi percorsi di golf, non può passare senza lasciare il segno. Ed infatti i circa cento “amateurs” che si sono sfidati, dal 3 al 10 luglio, in occasione del Cannes Golf Festival si sono salutati con la promessa di ritrovarsi il prossimo anno, con molte conferme e certamente qualche novità che migliorerà ancor di più la formula proposta. Sette notti in uno dei vari hotel sulla Riviera con classificazione dalle tre stelle al Palace (categoria lusso), cinque green fees e spiaggia per l’accompagnatore non golfista e per tutti, infine, serata conclusiva di gala, con cena a base di pietanze deliziose e di vini profusi in abbondanza e soprattutto all’insegna dell’allegria: questo il pacchetto preparato da Golf’in Evénéments e che ha incontrato il favore dei partecipanti. I golfisti, provenienti da mezza Europa e non solo, si sono sfidati con formula Scramble Stableford su cinque dei più bei percorsi della Costa Azzurra: a partire da lunedì 5 luglio, sono stati ospitati da La Grande Bastide, Old Course Mandelieu, Saint Donat, Claux-Amic e Opio Valbonne. In squadre di due giocatori, francesi, tedeschi, italiani, inglesi, belgi, scandinavi e persino russi e americani hanno avuto l’occasione di confrontarsi gli uni con gli altri e, seppur stanchi dopo cinque giorni intensi, si sono dichiarati entusiasti, dell’organizzazione e dell’evento in generale, con spuntini a metà percorso, trasferimento dall’hotel, omaggi dagli sponsor e premi per le prime due squadre di ogni girone – lordo e netto – e per i maestri del nearest to the pin.
Ma è stata soprattutto la scelta della località ad incontrare il favore di tutti. Il bellissimo litorale della Costa Azzurra, infatti, incanta e soddisfa i gusti più diversi: non solo gli amanti della buona cucina, dello shopping, della vita notturna – una visita al casinò di Palm Beach non può certo mancare – e della vita da spiaggia, con un’acqua di un azzurro intenso e tante calette, ma anche chi non vuole rinunciare a un tuffo nella storia e nella cultura ha trovato di che allietarsi. I musei di Cannes, il forte Vauban sull’isola di Sainte Marguerite – famosa perché lega il suo nome alla vicenda della maschera di ferro - e le bellezze architettoniche di Mentone e Nizza da una parte, St. Tropez dall’altra, garantiscono al turista un’offerta variegata per trascorrere il proprio tempo. La scelta di far partire il soggiorno il sabato sera, con l’inizio della competizione il lunedì, e di far disputare le gare al mattino voleva proprio dare la possibilità di godere della città dei festival e dei suoi dintorni, di viverla nei colori del mare o nelle viuzze turistiche e fortemente caratteristiche. E perché no, sulla strada del ritorno ci si può fermare magari a Montecarlo o spingere fino a Marsiglia. Se Cannes e la Costa Azzurra sono meta da non perdersi, tanto vale dunque approfittarne in questa settimana dedicata al golf.
Appuntamento alla Croisette per l’anno prossimo, allora, dal 2 al 9 luglio.
Per informazioni: www.cannes.com, Palais des Festivals e des Congrès, tel. +33 4 93390101; Golf’in Evénéments, tel. +33 4 42971260.

Club House

La Grande Bastide

Chemin des Picholines, 06740 Châteauneuf-de-Grasse, tel. +33 4 93777008

Situato nel comune di Opio, non lontano dal campo di Opio Valbonne, il percorso – un par 72 di 6.105 mt. – è stato completato nel 1990, realizzato dallo “studente” più promettente di Robert Trent Jones, Cabell Robinson. Ampi fairway, numerosi laghetti e bunker e green ben protetti caratterizzano il campo, che gode di un’ottima vista sui paesi circostanti. Il percorso fa parte dell’Open Golf Club.

Tratto del percorso

Old Course Cannes-Mandelieu

Route du Golf, 06210 Mandelieu-La Napoule, tel. +33 4 92973200, www.golfoldcourse.com

È il più antico percorso nelle Alpi Marittime: fondato nel 1891 dal Gran Duca Michele di Russia, gode di ottima notorietà grazie non solo alla bellezza del campo – un links circondato da pini marittimi centenari abitati da scoiattoli – ma anche a competizioni ed eventi di grande livello. Un particolare davvero unico: per accedere alla buca 3 è necessario attraversare il fiume Siagne su un battello. Il percorso ha 18 buche, par 71, mt. 5.749, più nove buche del percorso cosiddetto del “gran duca”, un par 33 di mt. 2.118.

Tratto del percorso

Country Club Saint-Donat

270, route de Cannes, 06130 Grasse, tel. +33 4 93097660, www.golfsaintdonat.com

A pochi minuti da Grasse, il percorso di Saint Donat, progettato da Robert Trent Jones Jr. nel 1993, è un par 71 di 6.031 mt., piuttosto impegnativo (le ultime quattro buche sono considerate l’“Amen Corner” locale) ma che ripaga per il bel contesto naturale in cui è inserito, tra alberi centenari e fiori profumati, e la piacevole club house. Oltre alle 18 buche, vi sono il campo pratica e 9 buche executive.

Club House

Le Claux-Amic

1 route des Trois-Ponts, Lieu-Dit Claux Amic, 06130 Grasse, tel. + 33 4 93605544, www.claux-amic.com

Aperto nel 1993, questo 18 buche (par 72, mt. 6.021) è situato su una collina di Grasse, da cui gode di una vista superba sulla baia di Cannes e il massiccio di Estérel. Non troppo difficile, è tuttavia costellato di bunker, querce, dog leg e percorsi d’acqua che richiedono molta precisione, anche se la quiete e l’atmosfera serena del percorso stimolano la concentrazione.


Tratto del percorso

Golf d’Opio Valbonne

Route de Roquefort-les-Pins, 06650 Opio, tel. + 33 4 93122600

Appartenente all’Open Golf Club, questo campo, disegnato da Donald Harradine, copre più di 500 ettari di terreno tra Opio e Valbonne. Aperto nel 1966, richiede tecnica e precisione sui fairway stretti e per superare laghi, bunker e dog leg. Le prime 9 buche mettono alla prova approccio e colpi con i ferri, le seconde 9 invece richiedono colpi con i legni lunghi e regolari. Sul percorso c’è anche un hotel con 35 camere, lo Château de la Bégude.

hotel costa azzurra  home page  chi siamo  aggiungi ai favoriti