bookonline alberghi germania  Guida Lubecca    Bookonline.it hotel in germania


Cerca qui un hotel con offerte speciali a Lubecca



Lubecca

Lubecca bellissima città del nord della Germania con un passato storico ricco ed importante in quanto appartenente alla Lega Anseatica (come Amburgo da cui dista circa 80 Km), dal XIII al XV secolo Lubecca era una delle città più importante dell'Europa, un grande centro di commercio e la "Regina della Lega Anseatica". Nel Cinquecento l'importanza di Lubecca diminuisce e oggi conta circa 200.000 abitanti che vivono nella quiete e nella serenità di una città museo, dichiarata dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità. Il centro storico di Lubecca, che è su di una isola circondato da un canale formato dalle acque del fiume Trave, dista circa 17 Km da Travemunde, cittadina di vacanze sul Mar Baltico, dove questo fiume sfocia. A testomonianza della attività culturale della città, ci sono due famose case in stile. La prima è la casa dello scrittore Gunter Grass autore del celeberrimo "Il tamburo di latta", e la seconda (vedi foto sopra) è l'abitazione dei Buddenbrooks dell'omonimo romanzo di Thomas Mann, che in realtà era di proprietà della famiglia stessa e che ora è invece un museo sulla vita della famiglia Mann. La visita della città si presta bene ad una passeggiata tranquilla fra le vie e le piazze contornate da continue ed eleganti abitazioni in stile nordico, tipico delle città della Lega Anseatica, magari passando prima nel fornito Ufficio Informazioni vicino alla porta principale di Holsten per dotarsi di una piantina. I mezzi pubblici, come in tutta la Germania, sono molto efficienti, e con qualche Euro e 20 minuti di viaggio da Lubecca, si può estendere la passeggiata a Travemunde, sul quieto e scenografico lungomare della stessa e scoprire i "cesti di vimini" disseminati sulla spiaggia che servono alle persone per ripararsi dal vento che spesso è protagonista in queste zone. Da vedere lungo il cammino: Lo Holstentor con le due torri gemelle che ospita oggi il Museo di Storia Civica (Stadtgeschichtliche Sammlung) Chiesa di Santa Maria di Lubecca Lübecker Dom Buddenbrookhaus -> Thomas Mann house de:Günter-Grass-Haus (casa di Gunter Grass) Lübecker Rathaus Fischerdorf Gothmund (paese dei pescatori Gothmund) St. Annen-Museum für Kunst und Kulturgeschichte Naturhistorisches Museum (museo naturalistico) Völkerkundesammlung Museum für Figurentheater (museo delle marionette) Salt Warehouses (case per la conservazione del sale) In ogni caso, se avete poco tempo, gli esempi più rappresentativi del passato glorioso di Lubecca con la sue tipiche costruzioni gotiche di "mattomi rossi" sono: l'attuale Rathaus (Sede del Comune) con la Sala del Senato e la vicina grande chiesa di St. Maria contenente il più grande organo meccanico al mondo. Se vi sentite un pò stanchi ed affamati Lubecca vi offrirà varie possibilità di alto livello di servizio, qualità del cibo e prezzi moderati, quali:
lo storico ristorante "Schiffergesellschaft" con interni del Cinquecento in legno ispirati ai vascelli delle navi dell'epoca (qui non dimenticate l'antipasto di aringhe!) , e il Caffè Niederegger famoso nel mondo per i dolci di marzapane.
La storia di Lubecca è relativamente recente, infatti nel 1143 il conte Adolfo II di Schauenburg fondò la città tedesca di Lubecca, erede della vecchia Lubecca slava, nella parte bassa del Trave. Nel corso di una storia movimentata, dalla libera città imperiale si è poi sviluppata la «Regina dell'Ansa», grazie anche alla potenza raggiunta dai lungimiranti mercanti di questa città. Costoro infatti si resero conto della necessità di sostituire alla sempre più debole politica imperiale una politica economica autonoma. Nel 1356 Lubecca divenne capitale della Lega Anseatica ed un importante centro commerciale. Artisti significativi hanno qui avuto la loro culla: il poeta Emanuel Geibel, il pittore Friedrich Overbeck, che guidò la corrente pittorica dei Nazareni, ed infine i fratelli Heinrich e Thomas Mann. Inoltre, il grande musicista barocco Dietrich Buxtehude fu per quasi quarant'anni organista nella Chiesa di S. Maria. Johann Sebastian Bach fu suo discepolo per alcuni mesi. L'inconfondibile fisionomia della città è caratterizzata da cinque grandi chiese per un totale di sette torri. La più famosa silhoutte città a è comunque l'Holstentor, porta della città, costruita tra il 1464 ed il 1478.Nel centro storico, ad ogni piè sospinto si trovano testimonianze dell'antico splendore di Lubecca. Degno di esser visto è senz'altrol'Ospedale di Santo Spirito del XIII sec., una delle più antiche istituzioni sociali d'Europa. Qui sono rimasti ben conservati più edifici del XIII e del XV sec. che non in tutte le altre città tedesche del nord messe insieme. Sono stati in tal modo giustamente premiati gli sforzi dei cittadini di conservare e restaurare tutto il loro patrimonio artistico! Infatti, nel 1987, l'UNESCO ha incluso il centro storico di Lubecca.
Una curiosità su Lubecca. L'emblema della città è la Holstentor (porta della città), che fu costruita a partire dal 1464 a difesa del porto, mentre oggi viene adibita a Museo della Storia della Città. Enrico il Leone, nel 1173, pose la prima pietra della più antica opera architettonica di Lubecca: il Duomo, la cui navata centrale è in stile romanico, mentre il coro e le navate laterali sono in stile gotico.
Da Lubecca è facile raggiungere tante altre destinazioni picole ma carine dove la tranquillità ed il relax vi conquisteranno.
Vi consigliamo, Ratzeburg, nota per i suoi laghi, si può visitare l'Ernst-Barlach-Museum.
Mölln, la patria di Till Eulenspiegel, ha naturalmente un omonimo museo, un monumento commemorativo e la pietra tombale del famoso buffone, oltre che una romantica riserva di caccia. Il turista che desidera visitare la zona dei 5 laghi, può iniziare la sua escursione in barca a Malente-Gremsmühlen, dove si può ammirare la Chiesa della Rupe (Felsenkirche) in stile romanico del XII sec.
Plön attira i turisti per le sue caratteristiche case a graticcio per il Castello rinascimentale e per l'omonimo laghetto. Una vera gioia per tutta la famiglia è una gita al «Hansa-Park», nei pressi di Sierksdorf.
La città di Eutin offre, come particolari attrazioni, il teatro all'aperto, il Castello ed il suo curatissimo parco, che ospita in estate le Settimane Musicali.
Infine, è anche consigliabile fare delle escursioni verso il Mar Baltico e visitare il Meclemburgo-Pomerania Occidentale con le cittadine di Wismar, Schwerin, Rostock e Travemunde come prima citata. Oppure, oltre il Mar Baltico, effettuare un'escursione nei Paesi Scandinavi.
Per chi vuole fare shopping e ritrovare i ritmi e le offerte delle grandi città, naturalmente in meno di un'ora d'auto si è ad Amburgo.
mappa Lubecca  home page  chi siamo  aggiungi ai favoriti