bookonline alberghi Italia  Guida Bologna    hotel a Bologna


Cerca qui un hotel con offerte speciali a Bologna

La basilica di San Petronio


Bologna

Bologna è una città di quasi 400.000 abitanti, capoluogo della regione Emilia-Romagna è il centro strategico di transito su gomma e su treno tra il Nord e i Centro Italia. Infatti la posizione di Bologna a ridosso della catena Appenninica che divide la Pianura Padana dalla Toscana, Umbria e Marche da sempre le ha conferito il ruolo di snodo per i traffici di merci e di persone che fin dall'antichità ha caratterizzato questa parte d'Italia. Non a caso Bologna è la più antica Sede Universitaria del Mondo prima ancora dell'anno 1200. Tutt'ora è una tra le più importanti Università d'Italia e questo le permette di mantenere, grazie a tanti studenti da varie parti del Mondo, una giovinezza e fiducia nel futuro che sta alla base del successo della città.
Da un punto di vista architettonico Bologna ha un'impronta Medievale con la più estesa rete di sottoportici al mondo. Basti pensare al principale, quello di San Luca, che è lugo oltre 3 Km.. Inoltre Bologna si riconosce subito dalle sue 2 torri, le Torri degli Asinelli, a testimonianza dele ambizioni delle famiglie aristocratiche del tempo.
La storia più recente di Bologna è legata allo Stato Pontificio a cui è appartenuta fino alla unificazione dell'Italia del 1860. Questo ha marcato nel carattere e nella cultura dei bolognesi un accentuato anti-clericalismo che le ha permesso di affrancarsi da posizioni conservative e bigotte, per esempio del Veneto, e di stimolare e cercare una cultura più di tipo illuminista, volta a cogliere e cercare nuove forme di valori e convivenza civile. Bologna, infatti, ha espresso in questi ultimi decenni numerosi nuovi stili di pensiero e di spettacolo che hanno influenzato molto il cambiamento dei costumi in Italia.
Da un punto di vista economico Bologna ha come modello di sviluppo quello industriale, in particolare la manufatturiera, che specie nella gestione delle campagne ha dato origine alle Cooperative che sono diventate dei giganti della distribuzione. La Fiera è una tra le più grandi ed importanti, sede di manifestazioni ed eventi che richiamano molta gente, basti pensare al Motor-Show, e questo flusso è supportato dall' aeroporto internazionale Marconi, che in questi ultimi anni sta avendo uno sviluppo notevole, grazie sopratttto alle nuove compagnie "low cost".
La città ha un centro storico piuttoto esteso fatto di Palazzi e ville, di chiese e monumenti, di teatri e piazze. Ne citiamo alcune.
In Piazza Maggiore si trova la gotica e imponente (è la quinta chiesa più grande del mondo) basilica di San Petronio (vedi foto) costruita per volere del Comune (e infatti le abitazioni presenti sul terreno in cui edificare furono acquistate con soldi pubblici) fra il 1390 ed il 1659. Presenta un portale decorato da bassorilievi di Jacopo della Quercia, mentre all'interno si trovano una meridiana progettata da Giovanni Domenico Cassini e alcune cappelle notevolmente decorate; un affresco quattrocentesco di Giacomo da Modena collocato nella Cappella Bolognini e rappresentante tra le altre cose il Profeta Maometto tra i condannati agli Inferi. Nella stessa area si trovano la fontana del Nettuno, opera del Giambologna; il Palazzo Comunale (XIII e XV secolo) e il Palazzo del Podestà, riedificato nel 1845 accanto al duecentesco Palazzo Re Enzo. Tra i palazzi che erano delle famiglia più in vista e che gestivano la città, vi segnaliamo:
Palazzo d'Accursio (o Comunale), Palazzo dell'Archiginnasio, Palazzo Baciocchi o di Giustizia, Palazzo dei Banchi, Palazzo Bevilacqua, Corte Isolani, Collegio di Spagna, Palazzo Davia Bargellini, Palazzo Fava, Palazzo Felicini - Fibbia (Calzolari), Palazzo Ghisilardi - Fava, Casa di Giosuè Carducci, Palazzo Grassi, Palazzo Hercolani, Palazzo Magnani Salem, Palazzo Malvezzi de'Medici, Loggia dei Mercanti, Palazzo dei Notai, Palazzo Pepoli Campogrande, Palazzo del Podestà, Palazzo Poggi, Palazzo Re Enzo, Palazzo di Residenza della Cassa di Risparmio di Bologna, Palazzina della Viola.
Tra i numerosi musei:
le Collezioni Comunali d'Arte, il Museo Civico Archeologico (con collezioni di epoca romana, etrusca e preistorica), il Museo Civico Medievale, la Pinacoteca Nazionale di Bologna (con opere dei Carracci, Giotto, Vitale da Bologna, Raffaello, Guido Reni, Parmigianino), il Museo Morandi, il Museo Civico d'Arte Industriale Davia Bargellini, il Museo del Patrimonio Industriale alla Fornace Galotti, la Galleria d'Arte Moderna di Bologna.
Patrimonio di Bologna è la gastronomia che si basa sulla lavorazione della carne di maiale e della pasta. Famosi sono i tortellini, gli spaghetti al ragù, cosidetti alla bolognese, le tagliatelle, le lasagne, vale a dire il pasticcio, la mortadella e tutti gli insaccati a base di maiale. Bologna insomma è una città godereccia che merita di conoscere. Buon appetito!
Naturalmente, se siete appassionati di golf anche Bologna e dintorni può offrirvi il meglio per svagarvi, o magari conoscere, incontrare e approfondire le relazioni di lavoro, in un ambiente rilassante, bello e sano.
Questa, per esempio, è una nostra proposta di un itinerario di golf a Bologna e Padova.

mappa hotel Bologna  home page  chi siamo  aggiungi ai favoriti